A luglio il Pistoia Docufilm Festival 2021

Il documentario è un racconto della realtà: “film senza aggiunta di elementi fantastici”, secondo la Treccani. Ma che cosa significa? Al via il primo Pistoia Docufilm Festival per capire insieme come si realizzano documentari di qualità e come si distribuiscono; come i registi decidono i temi dei loro lavori, come selezionano le immagini e come le scelgono tra le migliaia oggi disponibili.

L’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea della Provincia di Pistoia, da anni impegnato in una riflessione sulla memoria, sul racconto storico e sulle diverse tipologie di fonti, inaugurerà il primo Pistoia Docufilm Festival, insieme al Festival dei Popoli, all’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico e all’associazione italiana di storia orale, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Il comitato scientifico che per la realizzazione del progetto è formato da: Stefano Bartolini, Michele Galardini, Filippo Maria Gori, Matteo Grasso, Francesca Perugi, Alfonso Venturini.

Programma:

Lunedì 5 luglio Come se niente fosse [F. M. Gori, 2020, 30’], a seguire incontro con il regista e con la casa di distribuzione Open DDB – Distribuzione dal basso.

Lunedì 12 luglio Scherza con i fanti [G. Pannone, 2019, 73’] a seguire incontro con il regista e con Giovanni Contini, presidente dell’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea della provincia di Pistoia.

Lunedì 19 luglio Sequenza sul G8 [S. Savorelli, 2001, 71’] a seguire un incontro con Festival dei Popoli, Archivio Audiovisivo del movimento Operaio e Democratico, Associazione Italiana di Storia Orale.

 

Le proiezioni si svolgeranno all’Arena cinema di Porta al Borgo (Pistoia) alle ore 21.45 con ingresso gratuito.

 

Una risposta a “A luglio il Pistoia Docufilm Festival 2021”

I commenti sono chiusi