La Valigia degli attrezzi. Fra Costituzione e Resistenza

 

Durante il corso “Costituzione e Storia dell’Italia Repubblicana. I percorsi degli italiani in un Paese in Trasformazione”, le lezioni dei relatori e i materiali di “Lavorare in classe”, approfondimenti didattici a cura dei collaboratori del nostro istituto, hanno fornito spunti di riflessione e numerosi materiali per  progettare un lavoro sul tema Costituzione e cittadinanza. Leggi tutto “La Valigia degli attrezzi. Fra Costituzione e Resistenza”

La valigia degli attrezzi. Shoah: può bastare una giornata? La necessità di raccontare

Ogni anno, in occasione della Giornata della Memoria, ci troviamo a raccontare nelle classi ricostruzione di eventi, storie personali e collettive attraverso letture, testimonianze, film. Quelle poche ore sembrano però non bastare mai. Allora, i più curiosi iniziano a chiedere altro, a voler vedere ancora, paralizzati dall’incredibilità di ciò che ascoltano, raccontano a casa e l’indomani magari parlano del film visto la sera… La postilla solitamente è che è importante raccontare,sapere perché questo orrore non accada più. Leggi tutto “La valigia degli attrezzi. Shoah: può bastare una giornata? La necessità di raccontare”

La Stella Rossa di Ivan

Il 5 dicembre  è iniziata la seconda edizione del corso di formazione per docenti dell’ISRPt “L’onda lunga della Rivoluzione Russa” dedicato alla Rivoluzione e al suo influsso e lascito lungo un secolo. Anche le case editrici per ragazzi hanno provato a  raccontare l’evento con romanzi e immagini;  tra i tanti libri usciti La Stella Rossa di Ivan edito da  Istos Edizioni nella collana Rivoluzioni è una lettura da consigliare ai ragazzi dai dieci anni in poi. Leggi tutto “La Stella Rossa di Ivan”

Un secolo ed un architetto: Giovanni Michelucci

Di alice Vannucchi

Un profilo biografico

Nato il 31 dicembre 1890 a Pistoia in una famiglia proprietaria di un’officina per la lavorazione artigianale e artistica del ferro, si diploma all’istituto Superiore di Architettura dell’Accademia di Belle Arti, nel 1914 ottiene la licenza di professore di disegno architettonico; insegnerà presso l’istituto superiore di architettura di Firenze e sarà eletto Preside della Facoltà di Architettura nel 1944.

Continua a leggere – Toscana Novecento