La valigia degli attrezzi. La Storia a fumetti

Con piacere condivido la segnalazione  di una novità editoriale fresca di stampa, CAMPO 97. ANARCHICI E SLAVI INTERNATI A RENICCI NEL 1943 di Paola Brolati illustrato da Fabio Santin con la prefazione di Giorgio Sacchetti e la postfazione di Andrea Merendelli (edizione Fuoriposto/CLEUP, 2018, pagine 120,106 tavole) Corrado Perissino, anarchico veneziano e combattente antifascista in Spagna, assieme aitriestini Umberto Tommasini, anarchico, e Giorgio Jaksetic, comunista, viene trasferito dal confino di Ventotene al campo di concentramento di Renicci d’Anghiari. Leggi tutto “La valigia degli attrezzi. La Storia a fumetti”

La valigia degli attrezzi. Shoah: può bastare una giornata? La necessità di raccontare

Ogni anno, in occasione della Giornata della Memoria, ci troviamo a raccontare nelle classi ricostruzione di eventi, storie personali e collettive attraverso letture, testimonianze, film. Quelle poche ore sembrano però non bastare mai. Allora, i più curiosi iniziano a chiedere altro, a voler vedere ancora, paralizzati dall’incredibilità di ciò che ascoltano, raccontano a casa e l’indomani magari parlano del film visto la sera… La postilla solitamente è che è importante raccontare,sapere perché questo orrore non accada più. Leggi tutto “La valigia degli attrezzi. Shoah: può bastare una giornata? La necessità di raccontare”

Un secolo ed un architetto: Giovanni Michelucci

Di alice Vannucchi

Un profilo biografico

Nato il 31 dicembre 1890 a Pistoia in una famiglia proprietaria di un’officina per la lavorazione artigianale e artistica del ferro, si diploma all’istituto Superiore di Architettura dell’Accademia di Belle Arti, nel 1914 ottiene la licenza di professore di disegno architettonico; insegnerà presso l’istituto superiore di architettura di Firenze e sarà eletto Preside della Facoltà di Architettura nel 1944.

Continua a leggere – Toscana Novecento