2 giugno con l’Istituto Parri: #RaccontiamolaRepubblica!

Dall’1 al 6 giugno la nuova campagna social dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri per la Festa della Repubblica: #RaccontiamolaRepubblica.

L’Istituto Nazionale Ferruccio Parri di Milano – Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea (www.reteparri.it) comprende 65 istituti storici in tutta Italia, che con la loro attività di conservazione, ricerca, didattica e public history svolgono un ruolo da protagonisti nella vita culturale del paese.

Tra marzo e maggio l’Istituto ha organizzato la campagna social #RaccontiamolaResistenza, culminata nella maratona del 25 aprile,  che ha coinvolto oltre 50 associazioni, 100 testimonial e 7.000 followers.

Pochi giorni dopo l’Istituto, nella persona del suo Presidente Paolo Pezzino, è stato insignito del Premio speciale “Testimone del Tempo 2020” nell’ambito della rassegna Acqui Storia.

Forte di questi risultati, l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri lancia ora una nuova campagna social con l’hashtag #RaccontiamolaRepubblica, per celebrare la festa del 2 giugno e commemorare la Repubblica “nata dalla Resistenza”.

Nella settimana dall’1 al 6 giugno la pagina www.facebook.com/RaccontiamolaResistenza/ ospiterà contenuti sul Referendum e l’Assemblea Costituente; e in particolare nella giornata del 2 giugno verranno lanciati i contributi degli istituti della rete riguardanti i Costituenti del loro territorio e le vicende del voto del 1946.

Contestualmente la pagina Instagram dell’Istituto (www.instagram.com/istitutonazionaleparri/) ospiterà fotografie a tema.

La campagna è sostenuta, tra gli altri,  dall’Aici, dalla rete Paesaggi della Memoria, dal Museo M9 di Mestre e dal Progetto “Il 2 giugno” della Sissco (https://il2giugno.it/).

Come sempre sarà possibile partecipare alla community taggando #Raccontiamola Resistenza: un modo per partecipare alla costruzione della memoria pubblica  e festeggiare tutti insieme!

È uscito il DVD del film “Pistoia 1944. Una storia partigiana”

“Pistoia, Seconda Guerra Mondiale. Dopo l’occupazione nazista del territorio italiano, Enzo Capecchi si mette in cammino con un unico obiettivo: ritrovare i suoi compagni per liberare l’amata Pistoia. Qui incontra il giovane e idealista Silvano Fedi, carismatico anello di congiunzione tra un fuggitivo evaso dalle carceri lucchesi, un ragazzo disposto ad entrare in guerra per seguire il fratello, un giovane studente di diciotto anni e un forestiero con il desiderio di tornare in patria.
Insieme, decidono di fondare le ‘Squadre Franche Libertarie’, iconiche figure della Resistenza locale e nazionale, pronte a dare la vita pur di liberare l’Italia dall’oppressione e dall’ingiustizia, e ricostruirla su un’ideale di libertà e non violenza”. Leggi tutto “È uscito il DVD del film “Pistoia 1944. Una storia partigiana””

25 aprile 2020 – Festeggia la Liberazione con l’Istituto storico della Resistenza di Pistoia

 

PROGRAMMA DEGLI EVENTI: 

LAMPORECCHIO
L’amministrazione comunale di Lamporecchio, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza di Pistoia e ANPI sezione Lamporecchio e Larciano, organizza una celebrazione virtuale del 25 aprile 2020.
Tutte le iniziative saranno pubblicate sulla pagina Facebook Comune di Lamporecchio.Le celebrazioni saranno introdotte dalla proiezione degli episodi del ciclo “Pillole di Resistenza“, video-progetto della Rete Toscana degli Istituti storici della Resistenza con il sostegno della Regione Toscana.

Leggi tutto “25 aprile 2020 – Festeggia la Liberazione con l’Istituto storico della Resistenza di Pistoia”

Prosegue con successo la campagna #RaccontiamolaResistenza avviata dall’Istituto Nazionale Ferruccio Parri

La campagna social #RaccontiamolaResistenza, avviata dall’Istituto Nazionale Ferruccio Parri e dagli altri 65 istituti della rete il 29 marzo su Facebook, Twitter e Instragram, prosegue a ritmo serrato verso il grande appuntamento del #25 aprile 2020. Sono già moltissimi i contributi video, audio e testi pubblicati sulla pagina fb, anche da singoli cittadini, gruppi e enti locali: una straordinaria mole di materiali che restituiscono il valore della lotta di liberazione e offrono nuove risorse sulla Resistenza, seguendo un serio approccio documentario. Notevole il successo: in pochi giorni la pagina ha ottenuto oltre 4.000 followers e 20.000 contatti. Leggi tutto “Prosegue con successo la campagna #RaccontiamolaResistenza avviata dall’Istituto Nazionale Ferruccio Parri”

Non troppo lontani… continuiamo a raccontare la storia

In questo periodo  di eccezionalità la sospensione di ogni tipo di attività scolastica e culturale, può essere un’occasione per l’uso di risorse telematiche per la didattica a distanza e l’approfondimento personale. Vi segnaliamo dall’archivio di Novecento.org, il sito della rete degli istituti della Resistenza e della storia contemporanea, un articolo sulla didattica  della storia, divisa per argomenti (Seconda guerra mondiale e Resistenza, Sessantotto, storia di genere, Storia della Repubblica,ecc.) con una selezione ricca di contributi.

In caso di emergenza. Risorse tematiche per la didattica (anche a distanza)

Speriamo di trovarci presto a discutere di questo e di altro, un saluto da tutto l’Istituto storico della Resistenza  e dell’età contemporanea di Pistoia a tutti gli insegnanti e gli studenti che fino ad ora abbiamo incontrato e che in futuro speriamo di conoscere.

 

Fare storia viaggiando. Oltre il confine del pregiudizio, sul confine orientale

Dall’11 al 15 febbraio 24 insegnanti e 48 studenti di tutta la Toscana parteciperanno a un viaggio nei luoghi simbolo delle vicende legate al confine orientale.
Il progetto Per la storia di un confine difficile. L’alto Adriatico nel Novecento, organizzato dall’ISGREC,in rete con gli istituti toscani della Resistenza, prevede da anni una  summer school per insegnanti (nell’agosto 2019 a Rispescia, 25 sono stati gli insegnanti toscani partecipanti al corso), e un viaggio  tra la Venezia Giulia e l’ Istria, nelle città di Trieste, città simbolo dell’incontro, del confine permeabile di lingue e culture, e Fiume.
Prima del viaggio gli insegnanti hanno preparato le proprie classi e proposto la partecipazione di due studenti per classe al viaggio-studio. Gli insegnanti e gli studenti, e una rappresentanza della Regione, armati di cartine alla ricerca dei confini mobili di questo est/ovest, andranno alla ricerca di luoghi e storie, di una società di confine. Oltre ai luoghi del confine orientale ci sono due tappe toscane: Laterina, che ospitò migliaia di profughi istriano-fiumano-dalmati e Renicci di Anghiari, campo di prigionia per slavi. Leggi tutto “Fare storia viaggiando. Oltre il confine del pregiudizio, sul confine orientale”

ISRPT esprime preoccupazione e dissenso per la vicenza Cernigoi-Centro di Documentazione di Pistoia

Visto il comunicato stampa a firma del Centro di Documentazione di Pistoia, relativo al diniego di utilizzo della sala Terzani della Biblioteca Comunale S. Giorgio per un dibattito su “I crimini fascisti in Jugoslavia e le foibe” a cui è stata invitata a partecipare la ricercatrice e giornalista Claudia Cernigoi, e viste le motivazioni addotte dall’amministrazione comunale, ivi richiamate,

esprimiamo preoccupazione e dissenso, Leggi tutto “ISRPT esprime preoccupazione e dissenso per la vicenza Cernigoi-Centro di Documentazione di Pistoia”

Progetto “Scenari del XX Secolo”: prima iniziativa il 20 novembre 2019

Riparte anche quest’anno “Scenari del XX secolo”, il progetto di approfondimento della storia del ‘900, realizzato in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Pistoia, nato nell’a.s. 1999/2000 e che ogni anno coinvolge numerosi Istituti Superiori.

Lo scopo generale dell’iniziativa è quello di promuovere la ricerca su temi quali la memoria, la conoscenza e l’interazione con altre culture, il valore della solidarietà e l’educazione alla tolleranza. Gli approfondimenti vengono realizzati mediante conferenze, mostre documentarie, seminari e convegni di studio.

Oggetto di approfondimento storico per questo anno scolastico sarà EFFETTO ‘68. MOVIMENTI GIOVANILI, CULTURA E POLITICA IN ITALIA E NEL MONDO, un anno di grandi cambiamenti sotto tutti punti di vista, politici, sociali e culturali, necessariamente trattato su più livelli: quello internazionale, nazionale e locale. Leggi tutto “Progetto “Scenari del XX Secolo”: prima iniziativa il 20 novembre 2019″

La relazione delle “Squadre Franche Libertarie” Silvano Fedi di Pistoia

La città di Pistoia nel corso degli ultimi anni ha riscoperto i valori tramandati nel corso della Resistenza da parte delle Squadre Franche Libertarie comandate dal partigiano Silvano Fedi.

Un film, “Pistoia 1944. Una storia partigiana“, pubblicato nel settembre 2019; uno spettacolo teatrale, “Una vita per un’idea, la storia di Silvano Fedi“,  scritto, diretto e interpretato da Tommaso De Santis; una richiesta da parte del quotidiano “Il Tirreno” e dell’Anpi al sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, di dichiarare il capo partigiano Silvano Fedi “cittadino illustre” in modo da assegnare alle sue spoglie mortali una sepoltura gratuita e perpetua nel cimitero comunale. Leggi tutto “La relazione delle “Squadre Franche Libertarie” Silvano Fedi di Pistoia”

Le cicatrici della vittoria. Pistoia e le memorie della Grande Guerra

Dal 25 ottobre al 17 novembre 2019, le Sale affrescate del Palazzo comunale di Pistoia ospiteranno la mostra Le cicatrici della vittoria. Pistoia e le memorie della Grande Guerra.
L’allestimento ripercorrerà il dopoguerra e le pesanti eredità del conflitto, alternando la dimensione nazionale con quella locale: lo scontro sociale e politico, l’ascesa del fascismo, la questione del confine orientale, il ritorno dei reduci alla vita civile, la costruzione di una memoria collettiva del conflitto, la gestione dei mutilati e dei “matti di guerra”, l’influenza dell’ecatombe bellica sull’arte e sulla cultura. Leggi tutto “Le cicatrici della vittoria. Pistoia e le memorie della Grande Guerra”