La valigia degli attrezzi. La Storia a fumetti

Con piacere condivido la segnalazione  di una novità editoriale fresca di stampa, CAMPO 97. ANARCHICI E SLAVI INTERNATI A RENICCI NEL 1943 di Paola Brolati illustrato da Fabio Santin con la prefazione di Giorgio Sacchetti e la postfazione di Andrea Merendelli (edizione Fuoriposto/CLEUP, 2018, pagine 120,106 tavole) Corrado Perissino, anarchico veneziano e combattente antifascista in Spagna, assieme aitriestini Umberto Tommasini, anarchico, e Giorgio Jaksetic, comunista, viene trasferito dal confino di Ventotene al campo di concentramento di Renicci d’Anghiari. Leggi tutto “La valigia degli attrezzi. La Storia a fumetti”

Costituzione e storia dell’Italia repubblicana. I percorsi degli italiani in un Paese in trasformazione

L’ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA E DELL’ETÀ CONTEMPORANEA IN PROVINCIA DI PISTOIA, in collaborazione con la regione Toscana, presenta il corso di formazione per docenti  Costituzione e storia dell’Italia repubblicana. I percorsi degli italiani in un Paese in trasformazione. Leggi tutto “Costituzione e storia dell’Italia repubblicana. I percorsi degli italiani in un Paese in trasformazione”

La valigia degli attrezzi. Shoah: può bastare una giornata? La necessità di raccontare

Ogni anno, in occasione della Giornata della Memoria, ci troviamo a raccontare nelle classi ricostruzione di eventi, storie personali e collettive attraverso letture, testimonianze, film. Quelle poche ore sembrano però non bastare mai. Allora, i più curiosi iniziano a chiedere altro, a voler vedere ancora, paralizzati dall’incredibilità di ciò che ascoltano, raccontano a casa e l’indomani magari parlano del film visto la sera… La postilla solitamente è che è importante raccontare,sapere perché questo orrore non accada più. Leggi tutto “La valigia degli attrezzi. Shoah: può bastare una giornata? La necessità di raccontare”

Newsletter Gennaio N° 1/2018 – Istituto Storico della Resistenza di Pistoia

NOTIZIE DALL’ISTITUTO

– È cominciato il tesseramento 2018. Ricordiamo che è possibile diventare soci o rinnovare la quota sociale con le seguenti modalità: con bollettini di Conto Corrente Postale sul numero 10443513 intestato a Istituto Storico della Resistenza di Pistoia (O.N.L.U.S.) specificando la causale; Leggi tutto “Newsletter Gennaio N° 1/2018 – Istituto Storico della Resistenza di Pistoia”

Il bilancio delle attività ISRPT 2017 – a cura del Direttore Matteo Grasso

L’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in provincia di Pistoia, quale centro bibliotecario, archivistico, di studi e di ricerca storica, ha proseguito il cammino, avviato nel 2016, che ha portato a sviluppare un’ampia quantità di iniziative e di progetti sul territorio locale e nazionale nell’anno di Pistoia Capitale Italiana della Cultura. Questo in continuità con le nostre principali finalità: l’attività di didattica e di formazione, la ricerca e la divulgazione culturale, l’incremento e la custodia del patrimonio documentario. Leggi tutto “Il bilancio delle attività ISRPT 2017 – a cura del Direttore Matteo Grasso”

La Stella Rossa di Ivan

Il 5 dicembre  è iniziata la seconda edizione del corso di formazione per docenti dell’ISRPt “L’onda lunga della Rivoluzione Russa” dedicato alla Rivoluzione e al suo influsso e lascito lungo un secolo. Anche le case editrici per ragazzi hanno provato a  raccontare l’evento con romanzi e immagini;  tra i tanti libri usciti La Stella Rossa di Ivan edito da  Istos Edizioni nella collana Rivoluzioni è una lettura da consigliare ai ragazzi dai dieci anni in poi. Leggi tutto “La Stella Rossa di Ivan”

La mostra “La città in guerra. Cittadini e profughi a Pistoia dal 1915 al 1918” chiude con oltre 5000 visitatori, tanti gli studenti

Si è chiusa domenica sera la mostra “La città in guerra. Cittadini e profughi a Pistoia dal 1915 al 1918”.

Per una mostra d’argomento storico e che richiedeva per la visita tempo e attenzione, si è trattato di un successo davvero straordinario e senza precedenti. Leggi tutto “La mostra “La città in guerra. Cittadini e profughi a Pistoia dal 1915 al 1918” chiude con oltre 5000 visitatori, tanti gli studenti”