2020

3 luglio 2020
Presentazione del libro: “L’influenza spagnola del 1918-1919. La dimensione globale, il quadro nazionale e un caso locale” di Francesco Cutolo (Isrpt, 2020).
Ore 17.00 – Sotto i gelsi dell’aia di Casa di Zela, Via Nuova 48, 51039 Quarrata

Interventi di:
Roberto Bianchi, Università degli Studi di Firenze
Giovanni Contini, Associazione Italiana di Storia Orale

Modera: Chiara Martinelli, Università degli Studi di Firenze
Saluti: Filippo Mazzoni, vicepresidente Isrpt
Era presente l’autore Francesco Cutolo

 


20 GIUGNO 2020
La Costituzione è giovane

Ore 16,00 – San Marcello Pistoiese (teleconferenza in diretta Facebook)
Interventi di:
Luca Marmo, Sindaco Comune San Marcello Piteglio
Rita Monari, Presidente Anpi Montagna Pistoiese
Nicola Melloni, regista dei 6 episodi “La Costituzione è giovane”
Prof.ssa Monica Rook, Istituto Storico Toscano della Resistenza
Elma Kamberi, protagonista dell’episodio
Dott.ssa Daniela Faralli, Istituto Storico della Resistenza di Pistoia
Prof. Giuseppe Matulli, Istituto Storico Toscano della Resistenza

 


25 APRILE 2020
Festa di Liberazione
Ore 16 – Comune di Lamporecchio
L’amministrazione comunale di Lamporecchio, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza di Pistoia e ANPI sezione Lamporecchio e Larciano, ha organizzato una celebrazione virtuale del 25 aprile 2020.
Sono intervenuti in diretta Facebook dal Comune di Lamporecchio:
Alessio Torrigiani, Sindaco di Lamporecchio
Matteo Grasso, Direttore ISRPT
Roberta Mazzei, Presidente ANPI sez. Larciano-Lamporecchio
Le celebrazioni sono state introdotte dalla proiezione degli episodi del ciclo “Pillole di Resistenza”, video-progetto della Rete Toscana degli Istituti storici della Resistenza con il sostegno della Regione Toscana.

 

 

 

 

 

 


27 FEBBRAIO 2020
Presentazione del libroLa fascistissima. Il fascismo in Toscana dalla marcia alla «notte di San Bartolomeo»” di Andrea Giaconi
Ore 17:30 – Pistoia, Libreria Lo Spazio, Via dell’Ospizio
Presenta il libro Marco Palla (UNIFI)
Coordina Chiara Martinelli (ISRPT)
Era presente l’autore Andrea Giaconi

In questo libro ci si propone di cogliere le tappe, i protagonisti, le dinamiche e gli effetti dell’avvento e del consolidamento del fascismo in Toscana, visto in particolare nel suo processo evolutivo da movimento armato e “indisciplinato” a strumento del regime centrale, totalmente rispettoso e devoto alle direttive mussoliniane. Attraverso le vicende regionali intercorse tra il 1922 e il 1925, si tenta di ricostruire le lotte politiche, gli assetti del potere locale, le linee di governo del territorio. Esse sono ripercorse nei continui mutamenti e nelle progressive evoluzioni dei quadri del partito fascista. Mutamenti ed evoluzioni che si riflessero sulla trasformazione della sociabilità interna al PNF e sulla politica da esso attuata sul territorio, nei confronti degli avversari e della comunità nel senso più ampio del termine. In particolare, l’analisi si concentra su come il partito poté influire sul potere locale ed evolversi da violento strumento reazionario ed eversivo allo stesso tempo, ad organo restauratore di un ordine in “doppiopetto” fortemente colluso con le frange conservatrici del notabilato locale.


19 FEBBRAIO 2020
Scenari del XX Secolo – Giorno del Ricordo
Ore 10:30 – Pistoia, Palazzo della Provincia, Sala Nardi
Gloria Nemec (Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia), Esercizi di memoria, narrazioni familiari fra foibe ed esodo giuliano-dalmata 
Coordina Edoardo Lombardi (Istituto storico della Resistenza di Pistoia)
Testimonianza di Mario Cervino e di Sergio Laganà (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, sezione Livorno)


17 FEBBRAIO 2020
Presentazione del libro “La scuola è il nostro Vietnam: il ’68 e l’istruzione secondaria italiana” di Monica Galfrè
Ore 17:30 – Pistoia, Libreria Lo Spazio, Via dell’Ospizio
Saluti di Roberto Barontini (ISRPT)
Presenta il libro Simonetta Soldani (UNIFI)
Coordina Chiara Martinelli (ISRPT)
Sarà presente l’autrice Monica Galfrè (UNIFI)
Il ’68 non è solo università e in Italia, più che in tutta Europa, si caratterizza per il protagonismo delle scuole secondarie, che forniscono alla contestazione basi di massa. Scioperi, occupazioni e proteste, dal Nord al Sud, dal centro alla periferia, travolgono senza distinzione licei, istituti tecnici, magistrali e professionali, ignorando gerarchie culturali e sociali di lunghissimo periodo.
I contestatori appartengono alla prima generazione che ha frequentato la scuola media unica istituita nel 1962: sono i Gianni e i Pierino di Lettera a una professoressa. Hanno di fronte insegnanti, presidi e autorità le cui certezze, con il montare degli eventi, entrano irreversibilmente in crisi.
Grazie a fonti inedite e finora mai utilizzate, il volume ricostruisce un fenomeno poco conosciuto, un conflitto intenso e radicale, in cui riformismo e contestazione globale, diritto allo studio e rifiuto della scuola si intrecciano e si contraddicono. Un punto di vista originale, che consente di mettere in discussione molti luoghi comuni e di scattare un’istantanea del paese sospeso tra passato e futuro, anticipando molti dei nodi del decennio successivo, non a caso definito “lungo ’68”.

 


13 FEBBRAIO 2020
Ore 16:30 – Incontro “Il salvataggio dei tesori artistici pistoiesi. Dalle distruzioni della guerra all’impegno per una tutela costante di un patrimonio di tutti” 
Pistoia, Museo Marino Marini
Interventi di Alessia Cecconi (Direttrice Fondazione CDSE) e Matteo Grasso (Direttore Istituto storico della Resistenza di Pistoia)


1 FEBBRAIO 2020
L’estate di sangue del 1944 a Quarrata. Testimonianze
Ore 18 – Quarrata, Parrocchia di Vignole
Interventi di:
Matteo Grasso, direttore dell’Istituto Storico della Resistenza di Pistoia,
Renzo Corsini, Anpi Pistoia,
Franco Marchesini, Docente di storia e letteratura e testimone diretto di quel periodo
Don Leonardo Giacomelli, che parlerà della figura di Don Oreste Forestieri.
Organizzata dal Gruppo Giovani della Parrocchia di Vignole in collaborazione con il Comune di Quarrata


30 GENNAIO 2020
Scenari del XX Secolo – Giorno della Memoria
Ore 10:30 – Pescia, Teatro Pacini
Marta Baiardi (Istituto storico Toscano della Resistenza e dell’età contemporanea), Le famiglie ebree fra persecuzione e assistenza
Coordina Daniela Faralli (Istituto storico della Resistenza di Pistoia)
Testimonianza di Vera Vigevani Jarach (rifugiatasi in Argentina nel 1939 per sfuggire alle leggi razziali fasciste; madre di Plaza de Mayo)


25 GENNAIO 2020 – 9 FEBBRAIO 2020

“I bambini ricordano. Sant’Anna di Stazzema 12 agosto 1944”, mostra fotografica di Oliviero Toscani
Ore 17 Inaugurazione – Quarrata, Polo tecnologico Libero Grassi, Piazza Agenore Fabbri
Orario di apertura: mercoledì-venerdì 16-19; sabato-domenica 10-13 e 16-19
Organizzata dal Comune di Quarrata con il patrocinio di: Comune di Stazzema; Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema; Istituto storico della Resistenza di Pistoia; ANPI Comitato Provinciale di Pistoia.


GIORNO DELLA MEMORIA 2020

 


26 GENNAIO 2020
Concerto per il Giorno della Memoria “Coro Città di Pistoia”
Direttore Maestro Gianfranco Tolve
Ore 17 – Pistoia, Chiesa di Valdibrana

 


23 GENNAIO 2020
Ancora capitale. Fare storia a Pistoia oltre il 2017. Presentazione dei Progetti 
Ore 16:30 – Pistoia, Fondazione Caript, Sala Delle Assemblee, Via de’ Rossi 26
Programma:

Saluti:
Luca Iozzelli, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Introduzione:
Roberto Barontini, Istituto Storico della Resistenza
Luca Mannori, Società Pistoiese di Storia Patria
Carlo Vivoli, Storia e Città

Progetti:
Giampaolo FrancesconiLe mura urbane di Pistoia: manufatto, funzioni e valori identitari
Andrea OttanelliArchivi pistoiesi del ‘900
Alice VannucchiPer le scuole pistoiesi: scenari del XX secolo
Nicola Bottari ScarfantoniPistoia romanica: la costruzione di una immagine urbana

Coordina e conclude:
Ezio Menchi, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia