Alla macchia. Resistenza civile e personale militare alleato nella zona di Pistoia

Il progetto “Alla macchia. Resistenza civile e personale militare alleato nella zona di Pistoia” fa parte di un più ampio programma pluriennale promosso dall’Istituto storico della Resistenza di Pistoia e dall’Università di Lincoln. I principali promotori sono Matteo Grasso, direttore dell’ISRPT, e Alessandro Pesaro, curatore delI’International Bomber Command Centre Digital Archive (IBCC).

L’IBCC Digital Archive (https://internationalbcc.co.uk) è disponibile online dal 5 settembre 2018. Frutto di quattro anni di lavoro, l’Archivio è gestito dall’Università di Lincoln. L’IBCC Digital Archive è parte dell’International Bomber Command Centre (IBCC), un moderno museo narrativo a Lincoln ispirato ai temi del riconoscimento, del ricordo e della riconciliazione. Una parte importante del museo è dedicata alla controversa memoria dei bombardamenti alleati nel corso della seconda guerra mondiale che si allontana da consuete prospettive nazionalistiche dando voce a punti di vista multipli: quello degli aviatori alleati, dei loro avversari, dei civili, delle donne e delle minoranze etniche. 

L’IBCC Digital Archive raccoglie fonti inedite relative alla guerra aerea in Europa (1939-1945), che consistono perlopiù in interviste ai testimoni, archivi personali, oggetti provenienti da collezioni private. A ciò si aggiungono documenti ufficiali rimasti in mani private in modo surrettizio, come centinaia di fotografie aeree, piani di volo, tabelle di carico e documenti vari relativi alla vita quotidiana nelle basi della RAF.

ISRPT e Università di Lincoln hanno attivato un protocollo d’intesa formalizzando un partenariato internazionale che favorisca progetti di digitalizzazione del materiale archivistico, presente in sede ISRPT, al fine di promuoverlo e valorizzarlo all’interno di un archivio digitale, consultabile liberamente da studiosi e appassionati.

La prima fase del progetto, denominata “Alla macchia. Resistenza civile e personale militare alleato nella zona di Pistoia” “On the run. Helpers and Allied servicemen in the Pistoia area” ha riguardato una parte di documentazione archivistica presente in sede. È stato attivato un tirocinio, grazie alla convenzione fra ISRPT e Università degli Studi di Firenze, che ha previsto l’impegno della tirocinante Ilaria Cordovani, laureanda in “Sviluppo economico, cooperazione internazionale socio-sanitaria e gestione dei conflitti” nella facoltà di Economia e Management, sotto la supervisione di Matteo Grassodirettore ISRPT, e di Alessandro Pesaro, Università di Lincoln, consulente scientifico del progetto.

Sono stati digitalizzati: cinque diari degli allarmi e dei bombardamenti aerei che coprono l’arco cronologico 10 giugno 1940-5 settembre 1944, redatti dal Comitato provinciale di protezione antiaerea, ai quali è stata aggiunta una tabella riassuntiva sugli allarmi in città dal 1940 al 1944; 242 dichiarazioni inedite rilasciate dai pistoiesi – in seguito ad alcuni appelli che comparvero ai primi di luglio 1947 sui giornali della provincia, in cui l’ANPI invitava a presentare una dichiarazione da chi avesse aiutato in qualche modo uno o più soldati degli eserciti alleati a sfuggire alla cattura repubblichina o tedesca, per poter ottenere il riconoscimento di Helpers – ognuna con l’inserimento di una scheda analitica. Le 242 dichiarazioni sono conservate nel fondo Risaliti e contengono preziose notizie su come il personale alleato, datosi alla macchia dopo il settembre 1943, sia stato aiutato dalla Resistenza e dalla popolazione locale.

I documenti sono ora consultabili sul sito dell’International Bomber Command Centre Digital Archive di Lincoln. Lo scopo di questa operazione è triplice: collocare fonti pistoiesi in un contesto internazionale nell’ambito di una più generica storia della Resistenza a livello europeo; renderli accessibili a studiosi stranieri grazie alla catalogazione e descrizione in lingua inglese; favorire lo scambio di studi ed esperienze.

Il materiale digitalizzato è visionabile al seguente link: ISRPT – International Bomber Command Centre Digital Archive

Il 1° diario degli allarmi e dei bombardamenti aerei è visionabile al seguente link: 1° diario

Il 2° diario degli allarmi e dei bombardamenti aerei è visionabile al seguente link: 2° diario

Il 3° diario degli allarmi e dei bombardamenti aerei è visionabile al seguente link: 3° diario

Il 4° diario degli allarmi e dei bombardamenti aerei è visionabile al seguente link: 4° diario

Il 5° diario degli allarmi e dei bombardamenti aerei è visionabile al seguente link: 5° diario

Tabella riepilogativa dei diari degli allarmi e dei bombardamenti aerei

 

 

Il progetto è stato presentato al pubblico il 7 settembre 2019 presso la sede dell’ISRPT.