31 marzo 1944: i quattro ragazzi della Fortezza

È l’alba del 31 marzo 1944 una pioggia leggera sta bagnando Pistoia, la primavera è prossima a sbocciare in tutta la sua bellezza e magnificenza ma non lo è ancora per la città provata dai bombardamenti che tra l’ottobre 1943 e il gennaio 1944 sconvolgono ancor di più l’esistenza dei pistoiesi. La città è deserta, tanti sono sfollati nelle campagne e nelle colline circostanti, le formazioni partigiane a cominciare da quella di Silvano Fedi si producono in azioni rischiosissime al fine di scacciare l’occupante tedesco e restituire la libertà perduta subito dopo l’8 settembre. Tra coloro che combattono i nazifascisti ci sono anche Alvaro Boccardi, Aldo Calugi, Lando Vinicio Giusfredi e Valoris. Leggi tutto “31 marzo 1944: i quattro ragazzi della Fortezza”

L’intervento dell’ex presidente Roberto Barontini all’assemblea dei soci ISRPT 12/09/2020

Riportiamo qui integralmente l’intervento dell’ex presidente Roberto Barontini svolto in occasione dell’assemblea dei soci dell’Istituto storico della Resistenza di Pistoia il 12 settembre 2020. Nel corso dell’incontro, Roberto Barontini fu nominato presidente onorario dell’ISRPT. Leggi tutto “L’intervento dell’ex presidente Roberto Barontini all’assemblea dei soci ISRPT 12/09/2020”

Il saluto dell’Istituto storico della Resistenza di Pistoia al partigiano Valerio “Enzo” Puccianti

È con grande dispiacere che l’Istituto storico della Resistenza di Pistoia ha appreso della scomparsa del partigiano Valerio “Enzo” Puccianti, avvenuta nella tarda serata di ieri. Vogliamo salutarlo ricostruendo brevemente i passi di una vita straordinaria, che Valerio ha vissuto sempre di corsa, senza fermarsi mai. Leggi tutto “Il saluto dell’Istituto storico della Resistenza di Pistoia al partigiano Valerio “Enzo” Puccianti”

“Echi Lontani”, una proposta tra letteratura e storia

Quest’anno, “fuori sacco” dalla nostra offerta formativa, proponiamo un percorso interdisciplinare tra letteratura e storia, partendo dalla lettura del romanzo “Echi lontani” di Francesca Banchini, Silvia Mannelli (ed. Portoseguro, 2019). “Echi lontani” è un  giallo scritto a quattro mani, ambientato nella nostra città, oggi e molti anni fa, che  ci porta tra le pieghe scure le leggi razziali e la deportazione, del collaborazionismo e l’amnistia, la memoria e la ricerca della verità. Leggi tutto ““Echi Lontani”, una proposta tra letteratura e storia”